play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Italia Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

best

Lorenzo Cesa: “Ho pregato per la Regina, un esempio per il Mondo intero e per la Politica Italiana”

micOn. Lorenzo Cesa, Segretario Nazionale UDCtodaySettembre 9, 2022 29

Sfondo
share close

Il segretario dell’Unione di Centro, Lorenzo Cesa, intervenuto ai microfoni di Casa Italia Radio, nella rubrica Buongiorno Casa Italia, condotta da Giovanni Lacagnina, commenta la scomparsa di Elisabetta II e ne esalta le qualità umane e sociali.


Onorevole Lorenzo Cesa buongiorno e ben ritrovato.

Buongiorno a lei e a tutti i radioascoltatori.

Chi meglio di lei può commentare questa giornata storica? Oggi è il 9 di settembre, una giornata in cui abbiamo registrato la scomparsa di Elisabetta II.

Beh, io ho reagito facendo una preghiera per la Regina perché è stato un grande esempio per tutto il mondo su come si gestisce un Paese con grande forza e dignità, resterà in noi questo suo modo di approcciare le cose anche con grande determinazione, ma anche con grande serenità, e sorriso. È un esempio per tutti noi.

Cosa lascia la Regina? Cosa c’è da imparare a livello politico? In questo momento è un po caotico in vista delle elezioni del 25 settembre.

In una politica sempre più confusionaria, lo dico da politico, si inseguono i social, si raccontano storie alla gente, magari inseguendo il sentimento della gente, la regina Elisabetta rappresenta invece il contrario, compostezza, serietà, responsabilità, usare sempre parole di verità e un linguaggio di verità e di incoraggiamento rispetto al popolo che ha governato. Questo dovrebbe essere un esmpio per tutti, in un momento di difficoltà che vive, non solo il nostro Paese, ma che vive l’Europa, che vive il mondo.

Che cosa si aspetta dagli elettori Onorevole Cesa il 25 di settembre?

Negli ultimi anni, purtroppo, abbiamo svilito il ruolo delle istituzioni. Il Parlamento non esiste quasi più, il Senatola stessa cosa. Dobbiamo ripristinare le regole della democrazia nel nostro Paese dicendolo sempre con forza e mi auguro che gli italiani diano un voto netto a sostegno del centrodestra. Che ci sia una vittoria netta del centrodestra in modo che ci sia una parte della politica che si assuma la responsabilità di guidare il Paese in maniera democratica. E sono troppi gli anni in cui abbiamo visto i partiti perdere le elezioni e poi governare il Paese, questo non è più accettabile, ma mi sembra che leggendo i giornali, i sondaggi siano molto chiari. Per ora pare che ci sia un orientamento verso il centrodestra ma soprattutto mi auguro e faccio un appello rivolto a tutti gli ascoltatori che si vada a votare. Perché poi perché si determina il futuro di un Paese? L’invito a leggere attentamente i programmi fatti delle coalizioni e dai partiti, perché è importante sapere quello che si intende fare il giorno dopo, perché dovremmo affrontare una situazione complessa e complicata, ma io sono fiducioso che possiamo superare pure questa, come abbiamo superato nel corso degli ultimi 30 / 40 ann vicende anche drammatiche, io ho vissuto l’epoca delle Brigate Rosse, abbiamo vissuto momenti di crisi energetica con la guerra in Iraq, abbiamo vissuto adesso, recentemente il covid. Abbiamo superato con una coesione del Paese forte questioni importanti e supereremo anche le difficoltà che stiamo attraversando, legate non solo alla guerra all’Ucraina, ma anche alla speculazione che c’è ed è in atto da mesi, ancor prima della guerra, sul fronte dell’energia.

Senta, prima di lasciarla volevo chiederle, cosa può dire oggi a tutti coloro che ci stanno seguendo, alla gente, che chiedono aiuto in questo momento di grande difficoltà economica?

Che possono contare su un centro destra molto unito, c’è una grande unità nel centrodestra, una grande coesione, idee chiare su quello che si deve fare da ottobre in poi, con l’obiettivo principale di ridare speranza e anche concretezza all’azione politica, ma soprattutto a ridare speranza ai giovani italiani. E la speranza si dà a creando occupazione e creando un’occupazione che dia loro un reddito che gli possa permettere di vivere dignitosamente, di farsi una famiglia e sostenere davvero questo. Le chiacchiere non bastano. Bisogna essere più concreti possibile nell’azione politica e questo è l’intento di tutto il centrodestra.

Benissimo, grazie all’ Onorevole Lorenzo Ces e, buon proseguimento

Buona giornata a tutti voi.


bestBuongiorno Casa Italia RadioPolitics

Rate it

CASA ITALIA RADIO

by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Giorgio Ribotta 11 – 00144 Roma

PARTITA IVA 15463941003

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

ISCRIZIONE ROC NUMERO:3535

0%