play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    Casa Italia Radio La prima radio con la Casa nel nome e nel cuore

Ultim'ora - ADNKRONOS

Salario minim, Cifa Italia: Cnel e parti sociali definiscano le regole

todayAgosto 12, 2023 1

Sfondo
share close

(Adnkronos) – “Il Cnel convochi le parti sociali rappresentate nel Consiglio, e anche quelle non rappresentate, per definire il salario minimo, in alcuni settori e per i livelli piĂą bassi che, a causa dell’inflazione, risultano inadeguati. Il presidente Renato Brunetta sia promotore di un importante accordo interconfederale aperto a tutte le parti sociali per fermare i contratti pirata e per stabilire un salario minimo”. Lo dichiara Andrea CafĂ , presidente dell’associazione di imprese Cifa Italia. “Apprezzo che il governo abbia invitato a Palazzo Chigi l’opposizione per discutere di salario minimo, ma è auspicabile che maggioranza e opposizione non vadano oltre. I partiti non devono sostituirsi alle parti sociali. In Italia la competenza per definire le retribuzioni spetta alle parti sociali per il tramite dei contratti collettivi”, prosegue CafĂ . Per il presidente di Cifa “va preso atto che, dopo il fallimento dei contratti pirata e di alcuni livelli retributivi dei contratti leader, si debba alzare l’asticella, costruendo una contrattazione collettiva di qualitĂ ". "Sono pochi in Europa i paesi – fa notare – dove la contrattazione collettiva è così evoluta e applicata. Un salario minimo per legge farebbe saltare il sistema della contrattazione e questo sarebbe un male per il mercato del lavoro”. E conclude invitando ciascuno a fare la propria parte: “Il Parlamento trovi le risorse per abbassare il cuneo fiscale e tutte le parti sociali convocate dal Cnel stabiliscano le regole che possano aiutare imprese e lavoratori”.  —lavoro/sindacatiwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Scritto da: Redazione

Rate it

CASA ITALIA RADIO

by Bricks Advisoring and Consulting srls

Via Adriano Fiori 20/c – Roma

PARTITA IVA 15463941003

Iscrizione al TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA  SEZIONE PER LA STAMPA E L’INFORMAZIONE al numero 40/2023 

LICENZA SIAE NUMERO: 202100000684

LICENZA ITSRIGHT NUMERO: 0012816

LICENZA SCF NUMERO: 65/5/22

ISCRIZIONE ROC NUMERO:35357

 
0%